Nell’Aula Capitelli dell’Università, l’8 maggio 2014 alle ore 12.00, è il nostro momento: presentiamo il nostro percorso

Le metamorfosi dell’attimo
Sui sentieri e nei rifugi del tempo

Con la collega di Lettere Piera Ferrari e gli studenti delle classi 5D e 5B ci alterniamo, presentando tesi di letteratura latina e italiana – Epistulae ad Lucilium di Seneca, La coscienza di Zeno di Svevo, Novembre da “Myricae” di Pascoli, Consolazione da “Poema paradisiaco” di D’Annunzio – e di filosofia – La visione e l’enigma da “Così parlò Zaratustra” di Nietzsche, il Saggio sui dati immediati della coscienza di Bergson. Inoltre, testi di Eliot (Quattro quartetti) e le opere La persistenza della memoria di Dalì e L’enigma dell’ora di De Chirico.

L’amico Giorgio Lobascio e la sua band hanno interpretato i brani musicali: Il vecchio e il bambino di Guccini, Il tempo di morire di Battisti, Un altro giorno è andato (4 strofe) di Guccini e Knockin’on heavens’s door di Bob Dylan e Creuza de ma di De Andrè.

Locandina: HumanLab